Verdini, la prego, resti a destra. 

L’Italia sara’ un paese moderno e risanato quando ci sara’ competizione politica. E quando non ci sara’ piu’ la condizione che a vincere puo’ essere uno solo, Renzi, perche’ tutti gli altri ( destra, cinquestelle, lega ) non sono affidabili e schiuderebbero uno scenario di instabilita’ e conflitti. E’ per il bene di Renzi stesso che occorrerebbe che nascesse un’opposizione competitiva, affidabile e alternativa. Era lo schema del patto del Nazareno che, assurdo a dirsi, e’ stato abbandonato dai suoi maggiori beneficiari: Renzi e Berlusconi. La tesi del Patto era quella di una convergenza temporanea sulle riforme che aprisse la strada a una competizione ( nel 2018) tra due formazioni alternative di centrosinistra e centrodestra. E sbarrasse la strada al pericolo “estremista” di 5stelle e Lega. L’idea positiva del Patto era che l’obiettivo delle riforme dovesse dar vita non ad un solo ( il Pd) “partito della nazione” ma a due: con una Forza Italia rinnovata che evolvesse anch’essa verso il partito affidabile, europeo, riformista, del centrodestra. Se non arriviamo a questo l’Italia non sara’ mai riformata e modernizzata. E stabilizzata. Invece, senza il Paatto del Nazareno, si e’ andati nella direzione opposta. E con danni sia per Renzi che per il centrodestra. Renzi e’ rimasto esposto al perenne problema della assenza di una maggioraanza al Senato e dell’impossibilita’ di far ricorso a maggioranze variabili ( con i 5 stelle). Sul terreno economico poi le riforme di Renzi, seenza il Nazareno, si sono persino attenuate su tasse, debito e spesa pubblica. Il centrodestra, invece, sena il Nazareno ha visto sfarinarsi e allontanarsi l’obiettivo della modernizzazione. E, oggi, e’ piu’ diviso e piu’ esposto al condizionamento degli estremisti interni. Tranne a Milano con un ottimo candidato sindaco. Senza il Nazareno il centrodestra si spacca invece di unirsi: esce Verdini per unirsi a Renzi e Alfano proclama “per sempre” la sua collocazione nel centrosinistra. Questi due eventi sono negativi, per il centrodestra. Ma anche per Renzi. E non per gli sciocchi motivi moralistici che accampa la minoranza Pd, incapace di ogni visione di strategia politica e preda di massimalismi infantili. E’ un errore accogliere Verdini ( e Alfano) stabilmente nel centrosinistra per un motivo “politico”. Non morale e tantomeno di “identita” come dice l’inutile giovane Speranza. Che ciancia di Verdini nel Pd come realizzazione dell’incubo ( per lui ) del partito della Nazione. E’ il contrario. Verdini nel Pd e’ un errore perche’ segna un colpo al secondo “partito della Nazione” che sarebbe auspicabile nascesse: quello di centrodestra. E questo, e’ bene ripeterlo, non e’ un bene per Renzi. Lui e’ intelligente abbastanza per capire che il suo disegno di modernizzare il Pd ha un contraltare: occorrerebbee che si modernizasse anche l’opposizione. Un partito della Nazione di centrosinistra non potrebbe efficacemente governare se l’opposizione non evolve e se resta prigioniera dell’estremismo e, persino, di visioni volgari della lotta politica quali sono quelle della Lega, dei 5 stelle, di settori di Forza Italia e dell’estremismo di sinistra. Occorre che nasca il partito della Nazione di centrodestra, affidabile, riformista, liberale ed europeo, come quello che esiste sul centrosinistra. Per questo sarebbe meglio che Alfano e Verdini non dichiarassero la loro adesione al centrosinistra. Che appoggiassero, per un tratto, le riforme di Renzi ma si dedicassero alla costruzione del Partito della Nazione di centrodestra. Cosi’ la modernizzazione italiana e il riformismo di Renzi potrebbero dirsi veramente compiuti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...