Renzi: come osi? 

Si e’ messo in moto ed e’ in campo l’unico vero potere occulto o forte o lobbistico ( chiametelo come cazzo volete) che funziona in Italia: quello per bloccare ogni ritocco alla Costituzione in senso moderno, per superare il bicameralismo comico italiano, per cambiare la legge elettorale in senso maggioritario e per dare certezza e piu’ poteri al governo ( che in Italia non conta una beneamata mazza). Sono riforme indispensabili, tutti lo sanno. E la cui necessita’ data da almeno 40 anni. Alla impossibilita’ di realizzarle, negli ultimi 30 anni, dobbiamo l’instabilita’, l’inefficienza, la bassa crescita, la stagnazione italiana. Tutti lo sanno. Da 30 anni , ogni qualvolta qualche politico di governo tenta una “grande riforma” nella direzione del maggioritario e della governabilita’, il processo di riforma viene bloccato e paralizzato. Apparentemente per i motivi piu’ vari e diversi. Nei fatti il risultato e’, inquietantemente, lo stesso: in Italia la Costituzione non si tocca, il maggioritario non si fa, l’instabilita’ politica non si corregge. Tutto resta sempre intoccato. Ci provarono le bicamerali Bozzi (1983) e De Mita ( 1985 ): fallite. Ci provo’ Craxi (1987) : distrutto. Ci ha provato D’Alema ( 1997): fallito. Ci ha provato Berlusconi (2006): fallito. Alcuni protagonisti del “grande rifiuto conservatore” sono costanti e sono sempre gli stessi: certi settori di magistratura; certi “partiti economici e finanziari” che controllano la grande stampa e una parte estesa di comunicazione televisiva; un mondo di parrucconi conservatori ideatori del sofisma della “Costituzione piu’ bella del mondo”. A tutti costoro il governo debole italiano, la fragilita’ del Parlamento, l’assenza di decisionismo dei governi vanno strabene. Qualunque tentativo di modernizzazione e’ vanificato dalla nenia “al lupo , al lupo”. Le riforme sono sempre bollate da questa lobby come imminente deriva autoritaria. Il risultato e’ la conservazione di cio’ che c’e’. Sempre, nei secoli. Questa lobby, da ventanni, si e’ impadronita del cuore, della mente e dei gesti di un settore politico preciso: la sinistra. Per una ragione precisa: per mancanza di spessore, di autonomia culturale e di coraggio dei suoi leader. Cosi’ ci ritroviamo senza riforme ( necessarie) da oltre 30 anni. Renzi e’ solo l’ultima vittima della trama italiana controriformista. Stanno tentando di liquidare anche lui. Non perche’ sia antipatico. Ma perche’ ha osato tentare una riforma politica. E questo in Italia non e’ consentito. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...