Idiotismo antinucleare

Perche’ Amazon chiede di acquistare ex centrali nucleari italiane per localizzare i suoi server? Una domanda che suona vergogna per la nostra ignoranza, per il nostro pressapochismo, per il nostro disprezzo per le cose tecniche, per la nostra pachidermica sinistra imbevuta di ambientalismo bugiardo, idiota e ideologico. Ci credereste se uno, mettiamo il sottoscritto, vi dice che una ex centrale nucleare e’ il luogo piu’ ecologico, ambientalmente pulito e respirabile del mondo? Vi mettereste a ridere. Vi dico: per ignoranza. Perche’ e’ esattamente cosi! In una ex centrale nucleare (cioe’ in dismissione) la radioattivita’ (cioe’ il fattore che viene ritenuto, anche qui sbagliando, terrorizzante) non e’ un problema. Cominciamo col dire che la radiottivita’, checche’ ne dicano i bugiardi o incolti ambientalisti o avversari del nucleare, e’ pericolosa solo e soltanto se dispersa in aria in grandissima quantita’ e se viene assorbita da una persona in grandissime dosi. E’ come l’acqua: provate a berne 25 litri in una volta. Andreste al creatore. Se la radioattivita’ e’ contenuta in ambienti sigillati e predisposti al contenimento o in contenitori costruiti allo scopo di sigillarla, senza impatti sull’ambiente, e’ perfettamente innocua. La radioattivita’ che, in malafede, vi descrivono come un mostro non e’ fatta di altro che di particelle piu’ eccitate ( piu’ energetiche ) di quelle comuni. Particelle energetiche che se ingerite nei cibi o libere nell’aria possono far male. Ma solo se in grandi dosi. Le stesse particelle energetiche e radioattive sono presenti libere in aria intorno a noi ( si chiama fondo naturale di radioattivita’),in ogni luogo. E in quantita’ che in una centrale nucleare, libere in aria, te le sogni. Eppure nessuno di voi ci fa caso. Perche’? Perche’, appunto, la quantita’ di radioattivita’ da assorbire perche’ procuri danni deve essere enorme. Gli esperti sanno anche le misure precise. Se separata dall’ambiente ( come avviene nei processi nucleari, sia durante l’uso nelle centrali operative sia nei processi di dismissione in atto nelle nostre ex centrali) la radioattivita’ e’ perfettamente innocua. Non e’ esplosiva e non e’ corrosiva come gli ignoranti credono. Non ha la forza di sfondare un contenitore di acciaio in cui e’ isolata o un muro di cemento in cui e’ contenuta. E’ fatta di particelle, folks! E’ semplice radiazione. Penetra ( in noi umani) solo se non e’ contenuta. E in una centrale nucleare o ex centrale la radioattivita’ e’ perfettamente contenuta. Come lo e’ in tutti i luoghi che utilizzano elementi radioattivi ( ospedali, centri di ricerca, fabbriche ecc ). Conviviamo con la radioattivita’. Ma ci sembra un mostro se viene associata alla parola ” centrale”. Idiozie. Ma non stiamo ad annoiare. In una ex centrale nucleare oltre il 90% della radioattivita’ esistente in loco e’ contenuta nel combustibile nucleare ( barre di uranio) che, a sua volta, e’ contenuto in sicurezza nel motore nucleare dell’impianto ( si chiama vessel ). Ora, si da’ il caso, che in una centrale dismessa il combustibile, cioe’ oltre il 90% della radioattivita’ presente, viene portato via. Quello delle nostre centrali e’ gia’ tutto in Francia e in Inghilterra. Risultato: oltre il 90 % della radioattivita’ delle nostre ex centrali e’ stato abbattuto, cancellato, annullato. E il resto? Il resto viene contenuto in sicurezza in contenitori predisposti e sara’ portato in un deposito predisposto. Tutto qui. Ma, pochi lo sanno, una centrale nucleare dismessa, una volta rimosso il 100% della radioattivita’ ( in quelle italiane credo che sia stato rimosso, ormai, oltre il 95% ), diventail luogo piu’ ecologico che esista. Sapete perche? Perche’, per legge e regolamenti, una centrale e i 5 km di territorio che la circondano viene, costantemente, monitorata con sistemi e sensori che devono rilevare anche il piu’ piccolo fattore di alterazione ambientale. Risultato? Quando da una centrale ex nucleare hai portato via la radioattivita’ ( come abbiamo gia’ fatto in Italia per oltre il 95%) quel luogo diventa, per oltre 5 km, il luogo piu’ ecologico e controllato che esista. E ora non saltino su i pierini con la nenia delle…scorie: “dove vanno le scorie? “, ” le scorie sono il problema” e bla bla bla. Non e’ vero! Bullshit. Cazzate inventate dai patologici ossessionati del nucleare. Le scorie non sono un problema. Non e’ mai successo nulla con le scorie. In oltre 70 anni di esistenza del nucleare civile. Poi magari in una prossima puntata…Conclusione: Amazon ne capisce. I nemici del nucleare raccontano balle.  

Annunci

Un pensiero su “Idiotismo antinucleare

  1. Accidenti, le centrali nucleari e volevamo aquisire noi per farci volare le ali del generatore KiteGen, Infatti le ex centrali sono ideali perchè hanno già le restrizioni al volo, gli allacciamenti alla rete, l’area di rispetto ecc. Adesso saremo costretti ad aggiungere l’alimentazione delle server farms di Amazon? Ok inizio a farmi sentire così integriamo gli obiettivi.
    http://euanmearns.com/high-altitude-wind-power-reviewed/

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...