Un termovalorizzatore a Roma, per carita’! 

L’ipocrisia sui rifiuti a Roma e’ nauseante. Tutti la buttano in politica, compreso i giornali. Ma nessuno fa uno straccio di proposta. Io ho capito una cosa: il problema a Roma e’ cosa fare della monnezza che si raccoglie, dove portarla, come trattarla. Il Corriere della Sera fa encomiabili inchieste sull’Ama: un nodo di scansafatiche, corruzione e serpenti. Bene. Ma questo serve solo al voyerismo scandalistico dei lettori. Non c’entra molto col vero problema della monnezza a Roma che non e’ la raccolta. E’ cosa farne? Lo scandalismo e’ ipocrita se serve a mascherare il problema. E a non pronunciare le due parole che sono la soluzione del problema solo perche’ sono politically uncorrect per una certa opinione ambientalista che domina la politica, la cultura, i giornalisti romani. Le due parole sono: discarica e termovalorizzatore. Nessuna metropoli puo’ fare a meno di entrambi. Inutile discettare di utopie. Quando si producono i livelli di immondizia di citta’ come Roma non c’e’ differenziata che tenga ( e a Roma e’ pure bassissima): occorre avere almeno un paio di discariche o un paio di termovalorizzatori. O almeno un impianto di entrambi. Altrimenti non si esce dall’emergenza. A Roma si e’ chiusa l’unica discarica, nel 2013, e non esiste un termovalorizzatore. Da allora l’emergenza rifiuti non fa che aumentare. La politica litiga sulle nomine ma nessuno dice cosa fare. L’unica soluzione che sanno adottare i nostri amministratori locali per fronteggiare le montagne di rifiuti e’ fare accordi costosissimi per portare i rifiuti fuori. E pagare consulenze inutili a finti esperti per discettare di soluzioni inconsistenti. L’unica cosa che riescono a fare i nostri sindaci e’ portare un po’ di immondizia fuori. Dove? Da chi ha i termovalorizzatori. Che ingrassa e se la ride del nostro ridicolo ambientalismo. Tralaltro inutile: diciamo no ai termovalorizzatori per inconsistenti ragioni ambientali inventate ma siamo sommersi dalla monnezza. La verita’? I rifiuti non dovrebbero essere prerogativa dei sindaci. Non sono capaci di decidere. Il governo dovrebbe decidere sui termovalorizzatori. E’ la loro assenza che sta nuocendo alla nostra salute. E la salute dovrebbe essere responsabilita’ dei governi. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...