Domande allo “statista”

Sono sinceramente perplesso. Ci sarebbe qui in giro un dalemiano, uno speranziano, un berlusconiano, un grillino, un fratelloitaliano, uno della Cgil, un magistrato, un partigiano dell’Anpi che mi spieghino un paio di cose: 
Che governo si fa, dopo la vittoria del no? Un governo per modificare l’Italicum e votare, presumo. Come? 

Con il Pd di Renzi o senza il Pd di Renzi? Se senza il Pd di Renzi, con quale maggioranza? 

Che riforma elettorale o modifica all’Italicum si approva senza i parlamentari del Pd di Renzi? 

O si suppone che perso il referendum Renzi si dimetta da Premier, si dimetta da segretario del Pd, se ne ritorni a Rignano e liberi, per i giochi di D’Alema, Brunetta, Di Battista e soci, la maggioranza dei parlamentari del Pd? O dobbiamo credere che D’Alema, Brunetta, Speranza, Salvini, Grillo, Camusso, Di Battista, dopo che avra’ vinto il referendum si rechera’ da Renzi, con zucchero e caffe’ , e gli chiedera’ umilmente e col cappello in mano di restare, di non lasciarci, di stare li’ gentilmente a fare la figura del chiochero, di cambiare l’Italicum e fare il bersaglio della compagnia del No, in attesa di votare nel 2018? O pensano di costringerlo a restare con i carabinieri? Magari commissariato da un bel…Direttorio? 

Mi pare si prefiguri uno scenario confuso. Anzi con nubi alquanto minacciose. 

Non sono sicuro, insomma, che quelli del No abbiano ideee chiare o soluzioni tecniche alla loro vittoria. Che sarebbe la piu’ classica delle vittorie di Pirro. Ma allo statista del No poco importa. Per ora, per lui conta, che la bella compagnia del No sia unita e mossa da una sola pulsione comune: dare un colpo a Renzi. E poi? Buio. Insomma, come ricorda oggi il bravo Cerasa direttore del Foglio, il nostro statista del No si trovera’, dopo aver azzoppato Renzi , nella situazione in cui, come dopo il Brexit con Johnson, Mr Shauble da Berlino possa chiedergli: ” Mr D’Alema didn’t you think about a solution before the outcome of the referendum?”. 

Tradotto: ” Mr D’Alema non potevate pensarci prima alle conseguenze del No ?”. Mi piacerebbe sapere se qualche risposta razionale frulla in testa allo statista. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...