Bersani freni Speranza 

Speranza sostiene: “dopo la riforma costituzionale vanno riviste la altre riforme di Renzi: in primis, scuola e mercato del lavoro”. Ecco un esempio. di “estremismo” come malattia infantile del “sinistrismo”. Spero che qualcuno piu’ adulto, tra i suoi capi, lo redarguisca. Andrebbe spiegato a Speranza che lui non ha vinto nulla. Al referendum hanno vinto Grillo e Berlusconi. Non la “sinistra del No”. Tecnicamente la vittoria del No non e’ stata una svolta a sinistra. Renzi ha perso non perche’ non ha fatto il pieno dell’elettorato di sinistra. Lo ha fatto. Ha perso perche’ non ha conquistato gli elettori moderati e, nemmeno quelli dei Cinque Stelle. Chi ha votato per protesta contro Renzi non lo ha fatto per le ragioni di “sinistra” che accampa Speranza. Nemmeno sulla svuola e sul mercato del lavoro. Attribuirsi le vittorie degli altri altri e’ il piu’ colossale errore in cui scivola, spesso, la sinistra presuntuosa ( e per questo antipatica). Il populismo non e’ una cosa, un po’ piu’ urlante, della vecchia sinistra. E’ destra. Qualcuno dovrebbe spiegarlo al giovane Speranza. Dovrebbe fargli un po’ di apprendistato. Confido nella saggezza di Bersani, ad esempio, nel far capire ai velleitari che, nella nuova situazione di oggi, non e’ Renzi che rischia il pensionamento anticipato: e’ il Pd. I Cinque Stelle forse, stanno abbandonando l’Aventino e si mettono a fare politica. Se finisce la Conventio ad excludendum, finora attiva verso i Cinque Stelle, il Pd perde la sua rendita di posizione.E ogni scenario diventa possibile. L’ultima cosa che la minoranza dovrebbe fare, in questo quadro, e’ buttare a mare i tre anni di governo del Pd, legittimare l’idea di un fallimento e di un disastro. E regalare a Grillo la bandiera del cambiamento. Bersani ha parlato di ricompattamento. Lui, che e’ adulto e vaccinato ( contro l’estremismo) sa bene che non ci sarebbe ricompattamento sulla velleita’ di fare macerie del renzismo. Sarebbero macerie del Pd. E argomenti e benzina per Grillo. Non per inesistenti e inconsistenti “ragioni di sinistra”. Realismo e consapevolezza: ecco quello che dovrebbe muovere la minoranza Pd. Realismo, ad esempio, nella lettura della realta’! Il bilancio di Renzi non e’ di un paese allo sfascio economico e sociale. L’Italia non e’ la Grecia del 2013. Anzi e’ un paese che stava invertendo la tendenza: da decrescita a ripresa, seppur tenue e timida. La disoccupazione non precipita ma neppure cresce. E con l’Europa si stava trattando. Alla pari. Senza la troika alle porte di casa. E’, piuttosto, la minoranza ( andrebbe spiegato al giovane Speranza) che non deve farsi identificare con un’inversione di questi timidi segnali di stabilizzazione, con un peggioramento del confronto in Europa, con l’aggravamento della congiuntura economica. Questo pericolo che tutto si aggravi dopo il No c’e’. Spero che Bersani, che ne capisce, lo spieghi ai suoi. Il governo Gentiloni, si dovrebbe capire, e’ un compromesso. Non e’ l’optimum. Nei fatti, ritardando le elezioni e con un governo del Pd ma piu’ precario, debole e a termine, stiamo peggiorando le cose. E i rischi per il Pd. Questo governo non potra’ fare molto. Figuriamoci se, come dice Speranza, nei pochi mesi che ha il tempo di sfasciare le riforme di Renzi. Sarebbe un suicidio. Lasciate respirare Gentiloni. Non pressatelo. Non perseguite velleita’. Oggi in Europa e in economia occorrono meno scossoni possibili e il massimo di continuita’ del nuovo governo. Sempre se voi, beninteso, intendete come dite mantenere competitivo il Pd. Se invece volete affossarlo proseguite pure con le dichiarazioni di Speranza. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...